Cosa mangiare dopo il Digiuno | Cibi consigliati se ti alleni o meno prima

Ecco cosa mangiare dopo il digiuno, i consigli del nutrizionista Cristian Moletto.

Mangiare troppo o troppo rapidamente dopo il digiuno potrebbe creare nausea e disagio, quindi è meglio avvicinarsi gradualmente e anche saggiamente alla normale dieta.

Dopo un digiuno di un giorno è sufficiente dedicare un solo giorno o due al passaggio verso l’alimentazione normale. Questa fase è importante e non va tralasciata. Se i giorni di “passaggio” saranno due, meglio reintrodurre i cibi solidi soprattutto a partire dal secondo giorno.

In questo video su cosa mangiare dopo il digiuno troverai anche ottimi consigli per capire i cibi migliori da introdurre sia se ti alleni o meno prima di questo primo pasto.

#digiunointermittente #digiuno #allenamentocasa #umbertomiletto

Se il video ti è piaciuto lasciami un 👍🏻 Mi Piace e Condividilo con i tuoi amici. Questo mi farà capire che gradisci e mi permetterà di continuare a fare video. Grazie del tuo aiuto!

PS: Seguimi sui miei canali per essere sempre aggiornato sulle mie novità:
👊👊 Attrezzi Calisthenics IronLink https://ironlink.eu/
🎥 YouTube Video Gratis https://goo.gl/nANQ9q
📸 Instagram https://www.instagram.com/umbertomiletto/  
💪🏻 Facebook https://www.facebook.com/milettoumberto/
👕 Abbigliamento Burningate http://shop.burningate.com/
➡️ http://www.il-personaltrainer.com il Blog di allenamento del personal trainer Umberto Miletto

Avvertenze: le informazioni contenute in questi video non intendono sostituirsi in nessun modo a parere medico o di altri specialisti. L’autore declina ogni responsabilità di effetti o di conseguenze risultanti dall’uso di tali informazioni e dalla loro messa in pratica. L’allenamento con sovraccarichi, a corpo libero, con i kettlebell, con il trx, e con altri attrezzi può causare infortuni, si consiglia pertanto di prestare la massima attenzione e di eseguire esercizi e metodologie adatte al proprio livello di forma. Consultare il proprio medico di fiducia prima di intraprendere qualsiasi forma di attività fisica o regime alimentare.

Altri Articoli:

7 semplici passaggi per evitare il sovrallenamento e aumentare il tempo in palestra

Tra i più grandi problemi che hanno a che fare con il benessere degli uomini, gli atleti professionisti, i body builder o qualsiasi persona in effetti gli esercizi possono essere il sovrallenamento. Il fascino di enormi guadagni di tessuto muscolare, un corpo snello, una rapida perdita di peso o perdita di peso, li induce ad allenarsi il più possibile per ottenere i risultati più rapidi. Ma questo può essere controproducente. Un’educazione eccessiva, spesso a un’intensità troppo costosa, può provocare sovrallenamento o “sindrome da sovrallenamento” (OS). Uno studio di ricerca pubblicato sull’NCBI (National Facility for Biotechnology Information) lo descrive come: “Il disturbo da sovrallenamento (OS) è stato indicato come esaurimento cronico, burnout e anche stodginess, dove si verifica una discrepanza tra allenamento / competizione e guarigione”.

Come l’esercizio fisico può aiutare con la perdita di peso

Per quanto riguarda la perdita di peso, un consumo sano ed equilibrato è solo una parte dell’equazione. Combinare un’alimentazione sana con un regime di allenamento ben bilanciato ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi di riduzione del peso con prestazioni molto più elevate.

Esercizi e allenamenti: quali sono i segreti per i personal trainer che rimangono motivati!

La motivazione è il motivo per cui le persone intraprendono attività particolari per soddisfare i loro bisogni e desideri. Tuttavia rimanere motivati ​​può essere difficile. Molte persone non riescono proprio a rimanere motivate? Se sei tu, può aiutare a capire che non sei solo. Anche uno degli individui più “in forma” – i personal trainer – in genere ha anche problemi con la motivazione. La differenza cruciale, tuttavia, è che hanno imparato cosa devono fare per tornare a essere motivati ​​e spesso hanno anche messo quell’approccio al posto giusto. Ti stai chiedendo quali sono le loro strategie?

6 Suggerimenti importanti per corridori o camminatori

Che si tratti di una mattina presto, prima di un tipo di rito lavorativo o di una tradizione di fine giornata, correre o camminare è un’attività liberatoria che elimina l’ansia e aiuta anche a liberare la mente. Ecco 6 idee vitali per corridori e camminatori che devi tenere a mente per aiutarti a mantenerti al sicuro e, idealmente, senza infortuni.

Esercizio: una strada per la scoperta di sé

L’esercizio fisico non è mai facile e per alcuni può essere faticoso. Eppure è molto più grande di quello; l’allenamento può mostrarti un paio di punti che ti riguardano.

Trovare il fitness club giusto per te

Dato che sei ben informato sugli aspetti a cui pensare, mentre scegli il centro benessere e fitness, scegli l’opzione migliore e lascia che i tuoi muscoli crescano nel modo desiderato. Navigare su Internet. Potrebbe condurti al tuo luogo di benessere ideale.

Come tre mamme-atleti CrossFit riescono a farcela

“BEEP … BEEP … BEEP …” o se sei una mamma, “Mamma, mamma, mamma, alzati.” Oppure, potresti semplicemente sentire le piccole grida di tuo figlio che desidera che venga allattato, diciamo, alle 3 del mattino presto perché, naturalmente, questo è il momento migliore in cui il bambino ha fame.

You May Also Like